Post Translate

sabato 20 giugno 2015

LA MAMMA ANTIBIOTICA

INDICE DEI POST 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Questo blog è un po' speciale. E' come scrivere i capitoli di un libro, per cui è opportuno, per poter capire il contenuto di un certo post, leggersi i post che lo precedono, altrimenti alcuni argomenti potrebbero risultare incomprensibili. Chiedo al cortese lettore di essere paziente e di spendere un po' del suo tempo per condividere con me i suoi commenti e le sue critiche, affinché mi aiuti a migliorare i concetti, il lessico, l'esposizione. 
Un sentito e cordiale grazie.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



Di tante cose che ho studiato, ho approfondito ciò che in me, in quanto informatico, ha suscitato maggiore interesse e passione: l'alfabeto primigenio della intenzionalità di natura.
Il codice primario delle immagini mentali, la loro grammatica, la loro sintassi, la loro significanza.
Sotto il profilo epistemologico non ci sono differenze sostanziali rispetto all'attuale informatica che si modula sul modello GUI (Graphic User Interface).
I sogni sono il modello GUI della vita. Sono l'interfaccia grafica della computazione metafisica dell'umano.  E non solo.
L'ingegnere che ha progettato questo software grafico è senz'altro uno che, tra l'altro, conosce bene la computazione quantistica e i frattali

Qualcuno denota questo ingegnere come DIO.
Di DIO si elencano gli attributi.
Questa è teologia.
Secondo me c'è molto ma molto di più.
Molto di più.
Per superare questo limite bisogna  fare un passo in avanti e versare "vino nuovo" nell'otre nuovo della "nuova informatica".
Proprio come ho incominciato a fare quando ho accennato alle funzioni di Auditing e alle certificazioni ISO degli standard organizzativi.
Semprissimo è il nostro internal auditor ed emette i suoi reports GUI sotto forma di sogni.

La diagnostica per immagini di "semprissimo" è esatta e perfetta. Senza errori o sbavature.

Dopo trent'anni di studio sono consapevole di essere solo all'inizio in quanto conosco un po' il semprissimo della specie umana. E gli altri semprissimi? Quale è la GUI del cane, del gatto, del simpatico polpo, della zebra... Di tutto il mondo animale e vegetale. Quale è la GUI dell'amico delfino?
Vorrei essere per un'ora il delfino dalle macchie rosa che mi accompagna nelle giornate di pesca. Vorrei sognare come lui e vedere se nei suoi sogni ci sono telefoni, siringhe, nonne, mamme, scuole, gatti, topi, televisori, astronavi aliene. 
Vorrei essere il picchio che ha distrutto le persiane della mia casa di campagna e vedere cosa sogna dopo aver fatto decine e decine di buchi. Vorrei essere Billy, il segugio  che, veloce come un fulmine, corre libero nel parco naturale di 3000 ettari dove accolgo i miei amici. Vorrei sognare i suoi sogni e capire come fa a sorridere quando mi salta addosso guaendo di felicità. I cani non sorridono, dicono, ma io lo vedo il suo sorriso. Vorrei essere per un minuto chi mi odia per osservare la GUI del suo inferno terreno e fuggirne il suo copione di morte. Vorrei leggere i sogni dei ricercatori che combattono (senza vittoria) le malattie genetiche e il cancro per vedere quali immagini popolano le loro menti. Vorrei leggere i sogni dei nostri leader politici e verificare se sono conformi (sono ISO) rispetto al loro mandato. Vorrei leggere i sogni dei ministri del culto per verificare se essi sono ISO rispetto alla parola che dagli altari diffondono e che impongono attraverso la fede: la fallacia logica dell'invincibile ignoranza e l'altra fallacia "ipse dixit". Queste due fallacie sono ereditarie e si trasmettono anche in ecclesie laiche come certi tipi di associazioni e ricche fondazioni no profit, o associazioni sì-profit come certuni partiti.

Vorrei diffondere le immagini che popolano i sogni delle madri che antepongono i figli a sè stesse, in palese violazione del principio "ama il prossimo tuo come te stesso". "COME" non "DI PIU'". In dispregio sacrificale della vita che è stata loro elargita. Solo la specie umana viola questa legge naturale, le altre specie viventi no.


Vorrei leggere bene la mia GUI per vivere nel pieno della mia esistenza, per essere  immagine dove io stesso sono.



Offro un piccolo grande dono agli amici che mi seguono (e che spesso mi anticipano).
Un dono per essere sempre più sani e più belli.

EPOCHE' GIGANTESCA stavolta, bisogna fare.
Una immensa e umilissima epochè.
Una epochè grande quanto grande è l'amicizia che condivido coi miei nuovi amici.
Un'epochè grande come il dono che sto facendo.
Un dono di vita.
Un dono ad amici che mi piacciono proprio.

I primi saranno gli ultimi e gli ultimi saranno i primi.

Non mi piace essere un leader, così come non mi piace essere un maestro o qualsiasi altra figura cui si debba, in modo fisso, fare riferimento indiscusso. Non mi piace ottenere credito usando le
fallacie logiche dell'invincibile ignoranza e dell'ipse dixit.
Non mi piace essere un ruolo sociale identificabile come stereotipo.

 MEMENTO VERIFICARE SEMPER

Mi piace amare le cose (e le persone!) buone che incontro  così come mi piace essere amato per le cose buone che riesco a fare.
Momento per momento.
Mi piace "semprissimo" che implacabile, impietoso e incorruttibile osserva e valuta secondo il criterio dell'utilità vitale personale.

"Memento verificare semper".
Se non lo fai sei semplicemente fottuto.

Mi piace stare da solo.
Mi piace stare insieme con chi sa stare da solo, con chi sa vivere senza stampelle affettive o alienanti protesi sentimentali, ossessivamente amplificate dagli smardphone.
 Tanto per esemplificare; a volte l'aggressività anale, di personalità non evolute, nei sogni è rappresentata da emorroidi con testa di serpente che, dal prolassato sfintere, si protendono venefiche come la chioma di Medusa. Poi si contraggono con la ghermita preda per distillarne l'essenza vitale, similmente ad una pianta carnivora. A volte il medesimo processo si attiva partendo dalle speculari anatomie anteriori.

Non mi piacciono le mamme che nanificano i figli impedendo loro di crescere. Pierino stampella amorosa di mammà: che schifo!
A mio cugino G.P. prese un infarto proprio mentre stava (come tutte le sere) telefonando dalla Sicilia a mammà di Roma.
Coincidenza?
Col caxxo!
Ma perchè telefoni a mammà quando poi nei sogni vedi una carrozza funebre con mammà come conducente?
Semprissimo ti sta avvertendo che stai per morire!
A 43 anni è morto.
Che stupido!

Un mese fa, verso le otto di sera, stavo al Gianicolo e vedevo due ragazze sedute sul muretto dove sotto c'è il cannone che spara a mezzogiorno.. Erano concentrate sui  loro smardphone e chattavano con qualcuno.
Completamente isolate tra loro, con lo schermo che illuminava quattro occhi vitrei e due sorrisi fessi conditi di sommessi gridolini.
 La loro gestualità aveva una strana sincronizzazione.
Mi sono avvicinato e "horribile visu" ho capito che stavano chattando tra di loro. Appiccicate l'una all'altra, ma come se una fosse al Polo Nord e l'altra al Polo Sud.
Due polle al Polo.
Quatto quatto mi sono allontanato... Non mi piace disturbare qualcuno mentre chacca.

Non mi meraviglerei se a siffatta gente semprissimo la notte  inviasse sogni fatti da flyng phones savescreens.

Sarei curioso di saltare al tempo dei nostri avi per vedere quale era a quei tempi il sostituto del telefono nei sogni.
Sarei proprio curioso di capire quale era il simbolo dell'informazione passata da un terzo, un mediatore.

Se qualcuno trova in soffitta il diario di qualche antenato abbia la cortesia di dargli una scorsa per  vedere se c'è trascritto qualche sogno. Postare S.V.P.


Qualche giorno fa un ragazzo curioso ed intelligente mi ha chiesto come fare per capire i sogni. 
Domanda legittima. Lui non lo sapeva e nemmeno io sapevo cosa rispondere a tanto curioso candore.
Ma il sussurro del vento mi ha suggerito qualcosa.

"Quando ti ricordi un sogno immagina di essere una cellula del tuo corpo. Immagina una piccola cellula del tuo corpo, luminosa. Una celluletta vispa e arzilla.
Il sogno si apre e nella prima immagine mettici la tua celluletta. Come è questo scenario? Utile o dannoso per la cellula? La cellula lì sta bene oppure corre dei pericoli? La situazione è Pro-biotica o Anti-biotica?

La situazione iniziale è antibiotica? Stai in campana.
Qualsiasi situazione antibiotica? 
Quale che sia.

Se sogni  il medico che ti fa l'iniezione di penicillina, per semprissimo questa è una situazione Anti-biotica."

Ripeto: La situazione iniziale è antibiotica? Stai in campana.

Non devi vedere il medico e la medicina ma l'azione anti-biotica rappresentata. Il medico è solo una scusa, non c'entra più di tanto. Però se una mamma frustrata fa una carezza o dà un bacio a Pierino prima di andare a letto, ma dentro di sè si sente infelice e pensa "Pierino mio quanto ti vuole bene mammà. Sapessi però quanto sono infelice, sapessi quanto sto soffrendo per te, per crescerti bello e felice, come mamma mai è stata. Pierino mio! Che consolazione per questa povera donna disgraziata che ti vuole così bene...".
Non penso di dover dare spiegazioni ulteriori.
Mamma antibiotica e stop.

Tempo fa ancora esisteva il partito nanificante fatto di sezioni chiamate cellule. Poi il muro è crollato ed oggi finalmente abbiamo la nostra bella crisi globale. 
Da crisi comunista a crisi comunitaria.

Nihil novi sub sole

Povere le nostre cellule.

Riprendiamo la nostra celluletta"Pierino".

Allora Pierino sogna di stare nel suo lettino e vicino c'è la mamma che lo accarezza e lo consola perché ha la febbre.
La scena cambia e Pierino sogna che la mamma telefona al dottore. Il dottore (che nel sogno è l'intenzionalità aliena passante attraverso mamma) arriva e fa a Pierino l'iniezione di penicillina.
Adesso Pierino nel sogno, si sente come paralizzato, non si può muovere e sente che stanno facendo delle operazioni sul suo corpo come se fosse in un ospedale. 
Non si può muovere.
Sogna di svegliarsi perché ha paura.
Pierino è sveglio ma non riesce a muoversi.
Proprio non ci riesce.
Questo stato dura per un tempo infinito senza tempo.
Non finisce mai.


(Quanti di voi che state leggendo avete fatto questo tipo di sogno? Postate la vostra testimonianza senza paura).

Poi Pierino finalmente si muove ma si sente come un sacco vuoto. Totalmente svuotato (altre volte si è svegliato mentre stava combattendo). Sono le otto e tocca andare a scuola.
"Pierinooo; Pierinooo, sono le otto alzati! Devi andare a scuola.... Pierino dove sei... Oddio Pierino, ma come sei ridotto! Sembri un morticino! Morticino di mamma. Niente scuola oggi. A desso mamma, che ti vuole bene, adesso mamma telefona subito al dottore...".
Oddio! 
 MAMMAMIA!!


Nel sogno abbiamo l'iniezione fisica che in realtà è una iniettività informatica, emotivo-affettiva,  alienante. 
Semprissimo avverte.

Ci sono pure altri tipi di iniezione nei sogni e sono quelle di rinforzo uditivo. Senza rinforzo uditivo è abbastanza difficile provocare l'iniettività informatica. Nel sogno anche chi è sordo può ascoltare. Tutto è possibile nel sogno. 

                                                          °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Se pensi che una cosa possa andar male stai certo che sicuramente andrà peggio.

Almeno così si salva.

Infatti "Il peggio non è morto mai".

Ho detto "il peggio" non ho detto "tu".

E la celluletta?

Quale celluletta?



Daniele Bernabei