Post Translate

mercoledì 30 settembre 2015

PSICOLOGIA NEGATIVA O VAMPIRICA - Anno 1999


Tanti anni fa mi divertivo a tenere qualche conferenza di psicologia. Insieme con degli amici molto seri avevamo costituito un gruppo "ecologico" che non si limitava alle sole conferenze. Organizzavamo uscite in montagna, nei parchi e facevamo attività ludiche finalizzate al Benessere: musicoterapia sul prato, "Aqua Lucens", "Full Immersion Dream", danza del fuoco, cucina agreste presso le sorgenti, Cinelogia, Lettura dei Sogni... Insomma tante buone cose insieme con 30 pesone interessate a stare bene, anzi meglio. Un bel vivere.
Mi rammento di Gianna, una signora super esperta in P.R. che portava sempre persone nuove trascinandole col suo accattivante sorriso. Cinque signore e il sottoscritto nel Comitato Direttivo. Uno spasso nell'organizzare eventi ed incontri.

Poi il gruppo si sciolse per via di cambiamenti di residenza e di lavoro. Ma il ricordo ce l'ho ancora nel cuore. Amici per bene che condividevano un giocoso obiettivo: essere felici insieme. Amici onesti e sinceri che mantenevano sempre gli impegni presi. Mai un ritardo o una defezione dell'ultimo minuto. Amici simpatici, eleganti, sani e senza troppi problemi economici e affettivi.
Amici onesti, molto onesti.

Quando era in programma una conferenza, come quella che ho inserito in questo post, ognuno di noi aveva i suoi comptiti: ricerca della location, pubblicizzazione e inviti, depliants, contatti telefonici e mails, catering (leccornie a go go), riprese film.
 L'argomento lo sceglievo io e per una settimana mi studiavo bene la materia, preparavo i lucidi, e mi facevo la scaletta delle cose da dire. 




Il Principio della Morte




Daniele Bernabei