Post Translate

sabato 13 febbraio 2016

CHE FINE HA FATTO MR. Y?

INDICE DEI POST 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Blog che insegna ad usare in modo utile i sogni


Questo blog è un po' speciale. E' come scrivere i capitoli di un libro, per cui è opportuno, per poter capire il contenuto di un certo post, leggersi i post che lo precedono, altrimenti alcuni argomenti potrebbero risultare incomprensibili. Chiedo al cortese lettore di essere paziente e di spendere un po' del suo tempo per condividere con me i suoi commenti e le sue critiche, affinché mi aiuti a migliorare i concetti, il lessico, l'esposizione. 
Un sentito e cordiale grazie.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

COMMENTO PERTINENTE


Marina Serafini nel post “CONTROLLA CHI TI AIUTA” ha inserito questo commento:

Ok, nell'esempio che presenti, Mr. Y é considerato un cattivo "influencer" in quanto antitesi rappresentativa di Mr. X, colui che si presenta, appunto, in un contesto biologico, accretivo, che offre qualcosa di buono e ti apre la sua casa..

Quindi, il lapsus relativo a Mr. Y denuncia la presenza di un condizionante "NON UTILE", non vantaggioso, non buono.
Ora, se una persona che sottostà a questo tipo di influenza, interagisce con altri, potrebbe diventare inconsapevole (ovvio) postino di dinamiche sgradevoli, appunto, presso questi?
Proprio come un portatore sano di malattie infettive?
In questo caso si apre uno scenario di responsabilità sociale, oltre che personale. Ancora più grave, in effetti, se il postino ignaro pensa di poter essere di aiuto ad altri. E ne ho personalmente incontrate, di persone così... Persone che godono della fiducia e della disponibilità di altri.
Il danno si amplifica così in maniera esponenziale.
La legge non ammette ignoranza.
E la legge di natura?
...In un tuo post leggevo che la Natura non perdona...


Oggi 13 febbraio 2016 la Dottoressa Marina compie 43 anni.
Auguri!

Un regalo per me il suo commento; un dono per lei la mia risposta.

Comincio con WIKIPEDIA:
               

Psicoterapia
Counseling
Disagio/Sofferenza psichica
Problemi interpersonali limitati e specifici all'area del conflitto
Disordini patologici dovuti a Disturbo strutturale di personalità e riparazione di strutture di gravi disturbi (patologia)
Ambivalenzastress, scelte e decisioni difficili da compiere (difficoltà)
Fattori interni
Fattori esterni
Complessità del funzionamento intrapsichico, impegno intensivo
Crescita, prevenzione e sviluppo della personalità, questioni educative e di orientamento vocazionale

Questa tabella è una stupidaggine (per così dire) !

Non esistono fattori esterni e fattori interni in senso assoluto!
O meglio, definire gli ambiti di competenza secondo questo criterio è una cretinata totale.

Come ho spiegato nel post “Dialogare con ISO

Il traguardo ultimo di una scienza è quello di fregiarsi dell'appellativo "EVOLUTIVA".
Che si riferisce, secondo l'approccio cibernetico, al settimo livello di libertà di un sistema: la capacità di porre in esistenza il già presente in causa. Come dire: costruire una casa in base ad un tuo progetto; inventare qualcosa e brevettarla; produrre un’opera d’arte...

L'ottavo ed ultimo livello non è appannaggio delle specie viventi, in quanto riguarda la capacità di un ente di creare ex-nihilo la materia (DIO).

Il settimo livello esplica quindi il limite della creatività umana in merito alla scoperta e all'utilizzo di nuove risorse complete, funzionanti ed applicabili in un determinato contesto.

Mi spiego meglio.
Il sesto grado di libertà è l'ente multistato, ovvero l'uomo, che, in quanto effettore, è padrone di queste sei componenti dell'azione
:

azione,
attitudine all'azione,
coordinamento di più azioni
opportunità dell'azione,
stabilizzazione dell'azione,
determinismo dell'azione
finalità dell'azione.

L'uomo ha il potenziale (d’azione) per ricercare la sua finalità e può agire nei limiti dei mezzi che gli sono stati dati. L'uomo quindi è un effettore ad azioni multiple con finalità interna.

I sogni verificano, tra l'altro, che questa finalità interna sia rispettata. 

Questo è il livello base della consulenza personale.

Il settimo livello è quello degli esseri viventi in evoluzione.
L'effettore modifica la sua efficacia e la sua sensibilità, e pertanto ha la forza di agire sulla materia che gli è data secondo novità di azione (creatività). Quella che i neuro-scienziati chiamano plasticità neuronale
: modifica informatica delle connessioni neurali.

Il settimo livello è quindi quello degli effettori a determinazione interna capaci di scoprire nuove forme di azione (gli esseri umani creativi).
I sogni danno l'opportunità di visionare queste immagini creative nei diversi campi dell'attività umana, nella scienza come nell'arte.
Ma non solo questo.

Esiste l’effettore (colui che compie l’azione) e i suoi gradi di libertà.
L’effettore ha una sua finalità, l’effettore-uomo ha un valore da realizzare: sé stesso.

I sogni danno le coordinate dell’azione: dove si svolge, come si effettua, perché si agisce in quel certo modo, chi sta agendo adesso.

 L’azione attivata si valuta in funzione dei risultati. Il sogno fornisce in tempo reale (utile) questa valutazione secondo una gerarchia economica di utilità personale.

Per quanto riguarda i c.d. “fattori esterni” domenica 7 febbraio ho spiegato le quattro fonti che concorrono a formare i sogni e, tra queste, ci sono tutte le interferenze provenienti dall’esterno. Non escluse le cretinate che ti possono raccontare pseudo-counselors o pseudo-psicologi.
Il sogno le rileva all’istante.
Le altre tre, come ho spiegato, sono la realtà sociale, gli istinti, e le costellazioni metastoriche.

Sì, cara dottoressa Marina, Mr. Y è proprio un cattivo “Influencer”, un influencer epidemico che sotto le mentite spoglie di professionista dell’inconscio indica strade senza uscita avvolte nella nebbia.
Così mi riferivano, nell’agosto scorso, i sogni di una ragazza che era stata strappata alla sua vita dal ciarlatano caritatevole.
Per tre giorni è uscita dalla nebbia di Ferragosto, ma non ha resistito alla reazione rabbiosa del ciarlatano.

La Natura non Perdona Mai, parole di Papa Francesco che condivido. Anzi Francesco ha detto, per essere precisi, che quelle parole le ha apprese da un suo amico contadino.

In questo periodo, in cui ci incontriamo la domenica per studiare, ho trovato alcuni che, sebbene privi di titoli accademici comprovati, sono seriamente impegnati nello studio del funzionamento della mente umana. Se ne hanno voglia e coraggio possono prendersi in tre anni una laurea breve per poter poi parlare come professionisti.
Anche se non sono più giovanissimi.

Riprendiamo il discorso su:
CHI STA AGENDO ADESSO?


Sei tu per te?
Oppure
Sei tu contro di te?

L’ultimo incontro che abbiamo fatto era incentrato solo ed esclusivamente su questo tema.

E veniamo agli esempi pratici.

Prendiamo ancora in prestito Mr. X e Mr. Y (influencer).

Regalino per un’amica:

SOGNO INFALLIBILE


Prima parte.
Lady X chiama il sig. Rossi che sta dormendo e gli dice che è tardi perché sono le 8 e ci sono delle cose da fare da Mr. X.

Spiegazione:
Come ho più volte detto la validità di un sogno (soprattutto quando ci sono delle occasioni da prendere al volo) è di 24 ore al massimo. Lady X dice al signor Rossi di svegliarsi perché  il giorno 8 deve andare a casa di Mr. X per fare cose importanti per sé stesso. Ha 24 ore per decidere.

Seconda parte

Il sig.Rossi si alza e va a casa di Mr.X, e trova la casa tutta sgombra perché deve arrivare tanta gente, ma quando si tratta di uscire è ostacolato da tanti mobili… (ometto il seguito).

Spiegazione:
i mobili, se non sono nuovi, si riferiscono ai periodi dell’infanzia in cui si sono subiti stereotipi negativi che poi, in seguito, condizionano negativamente l’evoluzione personologica. (Oppure si riferiscono a parti malate del corpo, ma non è questo il caso). La casa vuota significa che per il Sig.Rossi è giunto il momento di traslocare e buttare i vecchi mobili che impediscono l’azione.
Come ho scritto nel post,
il sig.Rossi si trova davanti ad una scelta che non può evitare:

Essere per sé

Oppure

       Essere contro di sé.       

Dottoressa Marina mi sai dire cosa c’entrano i fattori interni ed esterni?

La scelta è sempre e comunque personale. Si tratta di decidere, di scegliere e il sogno ti dice i fattori interni, esterni, presenti, passati e futuri. I fattori prossimi e remoti.
Soprattutto i fattori INCONSCI che nessun counselor riuscirà mai a rilevare.

Il sogno = tutto di sé (se omnium).

Il sogno ti dice cosa accade in entrambi i casi.
Se scegli di traslocare incontrerai tante persone e farai buon negozio. Il trasloco va inteso in senso metaforico-allegorico (a volte pure in senso fisico), per cui basta spostare in un luogo adatto la propria azione produttiva senza cambiare la residenza anagrafica, che può restare, pro tempore, invariata.

TERZA PARTE

Non compare Mr. X e quindi ometto di citarla e spiegarla.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°



Ritornando al tuo commento riguardo a Mr.Y e al sogno, da me inventato nel precedente post, dell’altro sig. Rossi, si evidenzia il comportamento doloso dello pseudo-professionista che compare nella seconda parte del sogno.

Basta consultare il “ProntuarioOnirico” per verificare istantaneamente ed oggettivamente questa seconda scena dove di biologico non c’è assolutamente niente.

Un falso totale.
                                                                                               
Nei miei post indico quali sono i quattro punti di debolezza che si devono prendere in considerazione quando legge un sogno:

IGNORANZA, ERRORE, DISTRAZIONE, MALVERSAZIONE.

Nel caso in questione la malversazione, il dolo, si appalesa evidente se Mr. Y si rivolge al sig. Rossi chiamandolo con un appellativo tipo Professore, Avvocato, Dottore, ma non col suo nome.

Significa che Tra Mr. Y (influencer) e il sig. Rossi uno solo dei due è “Avvocato” o “Dottore”, ovvero solo Rossi.

Sotto il profilo psicologico non ci sarebbe niente da obiettare se la consulenza fosse utile. Sarebbe solo un problema esterno (fattore esterno) di competenza fiscale e legale.

In questo caso il sogno denuncia l’assoluta incompetenza dell' influencer che, come tu dici, diventa infettatore epidemico di chi gli capita sotto. E non finisce qui: il malcapitato sig. Rossi, grazie a Mr. Y, a sua volta contagia  quelli che sono i suoi dipendenti affettivi, che a loro volta produrranno sogni rivelatori del contagiante prossimo (Rossi) e di quello remoto (Mr.Y). Abbiamo il c.d. “campo semantico in terzo”.



... Pensa un po’, Dottoressa, diversi anni fa mi è capitato di incontrare un Mr. Y che sognava spine e rovi con un topo nel mezzo. Nel sogno c’ero pure io che raccoglievo alcune more e scacciavo il topo.

Le more le portai via con me e ci ho fatto dell’ottima marmellata!

Grazie Dottoressa… Mi farebbe davvero piacere ricevere da chi mi legge commenti che possono stimolare utili riflessioni…


Daniele Bernabei