Post Translate

giovedì 24 marzo 2016

INTERVISTA ALLA VECCHIA ABISSALE


INDICE DEI POST 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Blog che insegna ad usare in modo utile i sogni


Questo blog è un po' speciale. E' come scrivere i capitoli di un libro, per cui è opportuno, per poter capire il contenuto di un certo post, leggersi i post che lo precedono, altrimenti alcuni argomenti potrebbero risultare incomprensibili. Chiedo al cortese lettore di essere paziente e di spendere un po' del suo tempo per condividere con me i suoi commenti e le sue critiche, affinché mi aiuti a migliorare i concetti, il lessico, l'esposizione. 
Un sentito e cordiale grazie.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Presentazione



La mia amica blogger Terenzia Forse?

O Forse un altro nome?

Questi i suoi titoli:
Liceo classico, laurea quadriennale in filosofia, laurea triennale in scienza della formazione, master in Digital Marketing (Web Marketing), due master in comunicazione efficace (Programmazione Neurolinguistica), master in Formazione Formatori, corso di perfezionamento di tutoring per la formazione a distanza di terzo livello, corso base di medicina psicosomatica (Nuova Medicina Germanica), corsi sulla gestione dell’immagine nel privato e nel pubblico.
Costante attività di aggiornamento.

Terenzia Forse? si è rivolta a me chiedendomi una cosa che non sapeva ed io le ho dato la risposta: 
non lo so. 
Sulla vera-riga di questi pensieri metà-fisici e metà-qualche-altra-cosa è nata l'idea di fare l'intervista alla Vecchia Abissale su cui ho scritto una POESIA qualche tempo, o forse meno, fa.

Come sapete, nel mio blog disquisisco sulla Costellazione del Serpente in riferimento a studi che ho fatto sulla problematica dell'esistere bene oppure niente. 

Quello che impedisce la vita è stato detto “monitor di deflessione”, in quanto immagine deviante dall'intenzionalità di natura. In realtà dietro questa immagine c'è un vero e proprio sistema operativo che genera immagini fuorvianti.
il nome di questo sistema è il titolo del mio Blog.

Nell'intervista incontreremo:

il moni-TOR
il
 bi-TOR
il tri-TOR

Specchi riflessi di ossessività generazionali che si rinnovellano secondo  le fissità programmate dalle otto triadi da me individuate e spiegate nella RELAZIONE del 1997 più volte linkata nei miei post.

Niente di nuovo sotto
 il suolo. Tutto procede da intenzionalità tombali che si sostengono sulla fallacia erotica del risaputo assioma cortesiano:

Co...ito ergo Sum

L'attimo fuggente ben descritto nel famoso trattato:

"Dei delitti e del..."

Il cui autore, omettendo una vocale, ha completamente stra-volto l'argomento.
Si tratta di un bed-book di tre
 figa-bytes.

Il moni-TOR
 deflette.
Il bi-TOR gestisce la diade mortifera e la diade ossessiva.
Il tri-TOR è la loro risultanza: la triade che tri-tura l'umano dalla nascita alla morte.

Tri-TOR è l'Hidden-Egemone: l'asso nella manica del serpente ovvero

 Satan-Asso.

Questo tris d'OSSA ha in comune il suffisso TOR che, per chi conosce l'informatica, è l'unico browser che permette l'accesso nei meandri del Deep-Web. TOR per l'appunto.

Browser Cipolla per sfogliare gli strati nascosti del profondo Web.
L'altro BROWSER che ci consente di sondare gli intimi recessi della mente umana si chiama:

SOGNO

Ma di questo, se leggete il mio blog, ne sapete già abbastanza

Buona lettura e buon surfing nel Blog di Terenzia... Forse?