Post Translate

mercoledì 12 ottobre 2016

Il Naso di Pinocchio

INDICE DEI POST 
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° 

LIE DETECTOR



Quello che voglio dire in questo post riguarda la tendenza dell'essere umano a mentire continuamente, specie quando si tratta di scoprire la propria intima verità. Verità che viene continuamente uccisa dalle morali sistemiche, religiose e familistiche che impongono una visione distorta della propria autenticità originaria.
Il Peccato Originale è proprio questo.
La Bugia Primaria e Primigenia contro la propria Natura in quanto esseri umani.
La menzogna contro la nostra ragione di esistere.

Siccome mi piace dimostrare quello che scrivo vi invito prima a vedere questo filmato con Pamela Meyer, visto quasi 8 milioni di volte, e poi... :-))

Per i sottotitoli cliccate sull'icona a sinistra della rotellina a dx in basso.





Interessante, vero!?

C'è un altro modo infallibile per scoprire le menzogne.
Assolutamente infallibile.
Molto, ma molto più efficace di quello presentato da Pamela.
Quale è?


Tanti anni fa, mi rammento, una signora mi disse queste testuali parole: "Ma non è meglio vivere nell'ignoranza così seguitiamo ad essere felici?".
Non sapeva che io sapevo.
La sua felicità era quella di scolarsi un fiasco di vino al giorno e di sbattersi gli amici del marito.
Lo psichiatra le aveva consigliato di adottare un bambino per responsabilizzarla. Non bastavano le tre figlie che già aveva messo al mondo.
Figlia viziata di ricchi non aveva mai lavorato e la sua alcolica bellezza  andava velocemente sfiorendo.

Dentro di noi c'è un infallibile Lie Detector che continuamente ci manda messaggi sulle nostre bugie consapevoli e inconsapevoli (non fa differenza).
Bugie che diventano sintomi, dolore, odio, rancore, vendetta, falso amore, malattia, morte...

Bugie interne che si manifestano all'esterno come sintomi e che dalla scienza ufficiale vengono considerate le cause esterne del malessere soggettivo e collettivo.


Per saper usare bene il Lie Detector al quale mi riferisco ci vogliono almeno cinque-sei anni di specializzazione quotidiana. E a volte nemmeno bastano.

In quest'ultimo anno ho incontrato diverse persone che potrebbero diventare esperti nell'uso di questo Detector, specie una ragazza che ho conosciuto tempo fa ma che è stata allontanata dalle bugie e dalle resistenze familiari.
E pure un' altra che, sconsideratamente, ha dato credito alle bugie del suo ex-datore di lavoro, perdendo la sua identità personologica.
Un vero peccato.

Come si chiama questo modello di Lie Detector?

Un saluto.

Daniele Bernabei